0004 Repertorio

CORTE COSTITUZIONALE; 25 marzo 2015 n. 45

PRESCRIZIONE – SOSPENSIONE – CASI – IRREVERSIBILITÀ DELL’INCAPACITÀ DELL’IMPUTATO DI PARTECIPARE COSCIENTEMENTE AL PROCESSO – MANCATA PREVISIONE – VIOLAZIONE DELL’ART. 3 COST. – ILLEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE PARZIALE – art. 3 Cost.; art. 159 c.p.; artt. 70, 71, 72 c.p.p.

È costituzionalmente illegittimo, per violazione dell’art. 3 Cost., l’art. 159, comma 1, c.p., nella parte in cui, ove lo stato mentale dell’imputato sia tale da impedirne la cosciente partecipazione al procedimento e questo venga sospeso, non esclude la sospensione della prescrizione quando è accertato che tale stato è irreversibile.

PROCEDIMENTO PENALE – INCAPACITÀ DELL’IMPUTATO DI PARTECIPARE COSCIENTEMENTE AL PROCESSO – ACCERTATA IRREVERSIBILITÀ DELLO STATO DI INCAPACITÀ – SOSPENSIONE OBBLIGATORIA DEL PROCEDIMENTO – SOSPENSIONE DEL CORSO DELLA PRESCRIZIONE – MANCATA PREVISIONE – ILLEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE – art. 159 c.p.

È costituzionalmente illegittimo l’articolo 159, comma 1, del codice penale, nella parte in cui, ove lo stato mentale dell’imputato sia tale da impedirne la cosciente partecipazione al procedimento e questo venga sospeso, non esclude la sospensione della prescrizione quando è accertato che tale stato è irreversibile.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi