0004 Repertorio

TRIBUNALE di Verona; 12 maggio 2015

MAGISTRATI – NUOVA DISCIPLINA DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE DEI MAGISTRATI – DUBBI SULLA LEGITTIMITÀ DI ALCUNE DISPOSIZIONI DELLA NOVELLA – QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE – RILEVANZA E NON MANIFESTA INFONDATEZZA

In tema di responsabilità civile dei magistrati, sono rilevanti e non manifestamente infondate le questioni di legittimità costituzionale: 1) degli articoli 2, comma 1, lettera c), e dell’articolo 4 della legge 18/2015, laddove ha modificato l’articolo 7, comma 1, della legge 117/1988 nella parte in cui fanno riferimento al «travisamento del fatto o delle prove», per contrasto con gli articoli 101, secondo comma, e 111, secondo comma, della Costituzione nonché dell’articolo 2, comma 1, lettera b) per contrasto con l’articolo 3 della Costituzione; 2) dell’articolo 3, comma 2, della legge 18/2015 per contrasto con gli articoli 3, 25, primo comma, 101, secondo comma, 111, secondo comma, della Costituzione; 3) dell’articolo 9, comma 1, della legge 117/1988, come modificato dall’articolo 6 della legge 18/2015, per contrasto con gli articoli 25, primo comma, 101, secondo comma, 111, secondo comma, della Costituzione; 4) dell’articolo 4 della legge 18/2015, nella parte in cui ha modificato l’articolo 7, comma 1, della legge 117/1988, prevedendo che il Presidente del Consiglio dei ministri ha l’obbligo di esercitare l’azione di rivalsa verso il magistrato, per contrasto con gli articoli 3 e 24 della Costituzione; 5) dell’articolo 2, comma 1, lettere a), b) e c), e dell’articolo 4, comma 2, della legge 18/2015, nella parte in cui prevede che il Presidente del Consiglio dei ministri ha l’obbligo di esercitare l’azione di rivalsa verso il magistrato, per contrasto con l’articolo 81, terzo comma, della Costituzione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi