0004 Repertorio

CORTE DI CASSAZIONE; Sezione III Civile; 22 settembre 2015 n. 18632

FAMIGLIA E FILIAZIONE – CONVIVENZA MORE UXORIO – CONTRIBUTI ECONOMICO-PATRIMONIALI TRA CONVIVENTI – ARRICCHIMENTO SENZA CAUSA – CONDIZIONI – artt. 2034, 2041 c.c.

È possibile configurare l’ingiustizia dell’arricchimento da parte di un convivente more uxorio nei confronti dell’altro in presenza di prestazioni a vantaggio del primo esulanti dal mero adempimento delle obbligazioni nascenti dal rapporto di convivenza – il cui contenuto va parametrato sulle condizioni sociali e patrimoniali dei componenti della famiglia di fatto – e travalicanti i limiti di proporzionalità e di adeguatezza (nella specie un uomo aveva convenuto in giudizio la ex convivente per vederla condannare al pagamento di una somma di denaro pari a quanto da lui versato per il pagamento di parte del prezzo dell’immobile acquistato dalla donna in proprietà esclusiva).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi