0004 Repertorio

CONSIGLIO DI STATO; Sezione IV; 26 agosto 2015 n. 4014

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – SILENZIO DELLA PA – RICORSO – AMMISSIBILITÀ – CONDIZIONE – SUSSISTENZA DI UN INTERESSE GIURIDICAMENTE RILEVANTE, CONCRETO E ATTUALE – SUFFICIENZA

Ai fini dell’ammissibilità di ricorso avverso silenzio rifiuto, è necessaria e sufficiente la sussistenza di un interesse, ovviamente giuridicamente rilevante, concreto e attuale, per poter proporre l’azione, non essendo richiesto che l’interesse sia presidiato da una posizione giuridica di interesse legittimo fondata espressamente dalla norma attributiva del potere.

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – SILENZIO DELLA PA – FORMATOSI SU DIFFIDA AD ADOTTARE PROVVEDIMENTO DI ACQUISIZIONE SANANTE EX ARTICOLO 42 DEL TU ESPROPRI A SEGUITO DI ANNULLAMENTO IN SEDE GIURISDIZIONALE DEGLI ATTI DELLA PROCEDURA ESPROPRIATIVA – RICORSO – PROPOSTO DAGLI ASSEGNATARI DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA MEDIO TEMPORE REALIZZATI – AMMISSIBILITÀ

È ammissibile il ricorso avverso silenzio rifiuto formatosi su diffida ad adottare provvedimento di acquisizione sanante ex articolo 42-bis del Testo unico espropriazioni, a seguito di annullamento da parte del giudice degli atti della procedura di esproprio, proposta da privati assegnatari con diritto di superficie degli alloggi di edilizia economica e popolare medio tempore realizzati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi